Regione Siciliana

Conferimento incarico di Responsabile dei Tributi

Pubblicata il 29/10/2014

COMUNE DI BELMONTE MEZZAGNO
Provincia di Palermo

~

 

AVVISO PUBBLICO
PER IL CONFERIMENTO DELL’INCARICO  DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA A TEMPO    DETERMINATO EX ART. 110, COMMA 1, D.LGS. N. 267/2000 PER IL POSTO DI:
“ RESPONSABILE DEL SERVIZIO TRIBUTI “
 
IL SINDACO
 
Visti gli articoli:
- 75 dello Statuto Comunale;
- 50 del regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e servizi;
- 19 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i;
- 9 del D.L.31/05/2010, n.78 ( L.122/2010) così come modificato dalla L.11/08/2014 n.114;
- 50 comma 10, 109, 110 comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000;
Visti i vigenti CCNL  del comparto Regioni Enti Locali;
 
RENDE NOTO
 
Art. 1
INDIVIDUAZIONE DEL POSTO E MODALITÀ DI CONFERIMENTO DELL’INCARICO
 
 Il Comune di Belmonte Mezzagno  intende procedere al conferimento di un incarico con funzioni dirigenziali (incarico di posizione organizzativa) mediante costituzione di apposito rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato, part-time, ai sensi dell’art. 110, comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000, su posto vacante in dotazione organica ascritto alla qualifica  di Istruttore Direttivo Contabile – Cat.D1-                        per la copertura della seguente posizione funzionale:
“ RESPONSABILE DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA DEL SERVIZIO TRIBUTI CAT. D 1” 
e pertanto, indice, con il presente avviso pubblico, una selezione finalizzata alla individuazione del
candidato sulla base della quale il Sindaco nomina il funzionario e non dà luogo, pertanto, alla formazione di alcuna graduatoria di merito.
 
Art. 2
REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
 
Ai candidati, ai fini dell’ammissione alla procedura di valutazione per l’affidamento dell’incarico di Funzionario a tempo determinato di cui all’art. 1, è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali:
  1. cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea in possesso dei requisiti previsti dall’art. 3 del D.P.C.M. 7.2.1994 n. 174 (ai candidati non italiani è in ogni caso richiesta un’adeguata conoscenza della lingua italiana) o equiparata ai sensi di legge;
  2. età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
  3. iscrizione nelle liste elettorali ovvero, per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea, il godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;
  4. il possesso del Diploma di Laurea (Ordinamento previgente al D.M. 509/99) o di Laurea specialistica/Magistrale (Ordinamento successivo al D.M. 509/99) della classe dell’Ordinamento Universitario come meglio indicata al successivo art. 3;
     5.  posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo.
Non potranno essere ammessi alle procedure selettive coloro che:
1) abbiano riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
2) siano stati  destituiti,  oppure dispensati  o licenziati  dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento;
3) siano stati dichiarati decaduti o licenziati da impiego pubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
I requisiti generali suddetti, prescritti per l’ammissione alla presente procedura selettiva, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito all’art. 5 per la presentazione delle istanze.
Non possono partecipare alla selezione, in quanto non è loro conferibile l'incarico dirigenziale in oggetto, coloro che al momento dell'affidamento dell'incarico si trovino in una delle condizioni di incompatibilità e inconferibilità previste dal D.Lgs. n. 39/2013 e s.m.i.
 
Art. 3
REQUISITI CULTURALI E PROFESSIONALI SPECIFICATAMENTE RICHIESTI AI FINI DELL’AMMISSIONE ALL’ELENCO A PENA DI ESCLUSIONE
 
I connessi requisiti culturali e professionali specifici richiesti ai fini dell’ammissione alla presente procedura selettiva, pena l’esclusione, sono i seguenti:
1. possesso del seguente titolo di studio:
- DIPLOMA DI LAUREA in Economia Aziendale, Economia delle Amministrazioni Pubbliche e delle Istituzioni Internazionali, Economia e Commercio, Economia e Finanza, Economia Politica edequipollenti, Ordinamento previgente al D.M. 509/99.
- LAUREA SPECIALISTICA appartenente alle classi: 84/S Scienze Economico – Aziendali, 64/S Scienze dell’Economia, 19/S Finanza.
2. possesso di almeno uno dei requisiti professionali  sotto elencati a seconda dello status giuridico dell’aspirante:
A) I dipendenti  delle Pubbliche Amministrazioni, muniti di laurea (diploma di laurea vecchio ordinamento o laurea specialistica nuovo ordinamento), che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio svolti in posizioni funzionali per le quali è richiesto il possesso del diploma di laurea nel seguente settore o area di attività: Ragioneria e Bilancio e Tributi;
B) cinque anni di servizio ricoprendo incarichi dirigenziali o di quadro in amministrazioni o enti o aziende private in funzioni equivalenti a profili pubblici per i quali è previsto il possesso del diploma di laurea, nel seguente settore o area di attività: Ragioneria , Bilancio  e Tributi.
 
Art. 4
ELEMENTI DI VALUTAZIONE DEGLI ASPIRANTI FUNZIONARI
 
Le istanze pervenute saranno inizialmente controllate dal Servizio Risorse Umane coadiuvato dal Segretario Generale per la verifica del possesso dei requisiti generali e specifici indicati agli artt. 2 e 3 del presente avviso pubblico, ai fini dell’ammissione dei candidati al colloquio e alla valutazione dei curricula.
Eventuali irregolarità della domanda dovranno essere regolarizzate entro il termine stabilito dall’Amministrazione. La mancata regolarizzazione della domanda entro i termini comporta l’esclusione dalla selezione.
L’individuazione del soggetto da incaricare sarà effettuata, intuitu personae, dal Sindaco sulla base dei curricula professionali presentati e mediante colloquio.
 È fatta salva comunque la facoltà del Sindaco di non procedere al conferimento dell’incarico di cui trattasi o di adottare soluzioni organizzative diverse allorquando motivi preminenti di interesse pubblico lo impongano.
 
Art. 5
MODALITÀ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE
(da redigersi secondo lo schema allegato in calce al presente avviso)
 
All’istanza di candidatura, redatta sull’apposito schema allegato in calce, deve essere allegato, a pena di inammissibilità della istanza stessa ed alle procedure di valutazione, il CURRICULUM VITAE,datato e sottoscritto, redatto utilizzando preferibilmente lo schema del Curriculum Europeo contenente i titoli di studio posseduti, le principali esperienze lavorative ed i risultati conseguiti, le competenze, capacità ed attitudini e ogni altra informazione ritenuta utile al fine di consentire l’individuazione.
Altresì si richiede eventuale autorizzazione da parte del legale rappresentante dell’ente o dell’azienda di appartenenza a svolgere l’incarico di cui al presente avviso da allegare all’istanza. 
Per partecipare all’avviso pubblico gli aspiranti dovranno far pervenire entro e non oltre il  10 novembre 2014 a pena di decadenza, istanza in carta libera, debitamente sottoscritta, indirizzata al Sindaco del Comune di Belmonte Mezzagno, Piazza della Libertà, cap.90031, contenente le seguenti dichiarazioni:
  1. l’avviso pubblico al quale il concorrente intende partecipare;
  2. cognome, nome, luogo e data di nascita e codice fiscale;
  3. la residenza anagrafica, nonché il domicilio o recapito cui indirizzare tutte le comunicazioni relative alla selezione con l’indicazione dell’eventuale numero telefonico;
  4. il possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o parificati per legge;
  5.  il comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle liste medesime (per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea: il godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza);
  6. il titolo di studio posseduto con l’indicazione dell’Ateneo che lo ha rilasciato e della data di conseguimento;
  7. di non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto d’impiego con la Pubblica Amministrazione;
  8. di non essere stato destituito, oppure dispensato o licenziato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento;
  9. di non essere stato dichiarato decaduto o licenziato da un impiego pubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  10. La posizione nei riguardi dell’obbligo di leva per cittadini soggetti a tale obbligo.
 
La firma da apporre in calce alla domanda, contenente anche le sopra citate dichiarazioni, non va autenticata.
Le dichiarazioni false comportano l’applicazione di sanzioni penali nonché la decadenza dai benefici conseguiti.
L’invio dell’istanza corredata da curriculum potrà essere effettuato in uno dei seguenti modi:
- presentazione diretta all’Ufficio protocollo dell’ente unitamente a copia fotostatica di un documento di identità ;
 -Invio alla casella di posta elettronica istituzionale del Comune di Belmonte Mezzagno all’indirizzo:
  protocollo@comune.belmonte.pa.it
La data di spedizione della domanda è stabilita e comprovata dalla data di ricevimento della e-mail. In
caso di presentazione diretta farà fede il timbro a data apposto a cura dell’Ufficio ricevente.
                
Art. 6
SEDE E DIARIO DEL COLLOQUIO
 
I candidati a cui non sia stata espressamente comunicata l’esclusione dalla partecipazione al presente
procedimento, sono sin da ora chiamati a sostenere il colloquio il giorno:
lunedì 12 Novembre 2014 alle ore 10.00 presso il Comune di Belmonte Mezzagno, Piazza della Libertà.
L’indicazione della data del colloquio sopra indicata ha valore di notifica a tutti gli effetti.
I candidati dovranno presentarsi muniti di idoneo documento di riconoscimento.
Non presentandosi nel giorno, ora e luogo indicato, saranno dichiarati rinunciatari, quale che ne sia
l’assenza, anche se non dipendente dalla volontà del candidato.
 
Art. 7
ATTRIBUZIONE DELL’INCARICO – DECORRENZA E SCADENZA
 
L’incarico verrà attribuito con atto del  Sindaco, ai sensi degli articoli 50, comma 10, 109 e 110, comma 1, del D.Lgs. 267/2000, in favore del candidato scelto tra quelli aventi i requisiti di cui agli artt. 2 e 3 del presente avviso pubblico.
 All’atto del  Sindaco di conferimento dell’incarico di cui all’avviso verrà sottoscritto il contratto individuale di lavoro in conformità alle vigenti disposizioni di CCNL e di legge.
 
Art.8
TRATTAMENTO GIURIDICO - ECONOMICO E PREVIDENZIALE
 
Il conferimento dell’incarico  di  istruttore direttivo contabile cat. D1  a tempo determinato di diritto pubblico ai sensi degli artt. 109 e 110, comma 1, del D.Lgs 267/2000 di cui al presente avviso, comporta l’applicazione della vigente normativa (giuridica, economica e previdenziale), fatta salva l’applicazione in misura correlata al periodo temporale del rapporto lavorativo.
Il soggetto incaricato avrà diritto:
  1. alla retribuzione omnicomprensiva annua prevista dai vigenti CCNL- comparto regioni ed  enti locali per la categoria d’inquadramento D1 servizio part-time;
  2. ad ogni altro emolumento economico previsto e riconosciuto dalla vigente normativa per lo svolgimento delle funzioni inerenti l’incarico in oggetto.
 
Art. 9
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
 
Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 si informa che il Responsabile del trattamento dei dati è il
Responsabile del Servizio Risorse Umane del Comune di Belmonte Mezzagno .
 
Art. 10
DISPOSIZIONI FINALI
 
Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso di selezione si fa riferimento alle norme legislative, regolamentari e contrattuali nazionali, allo Statuto ed ai Regolamenti dell’Ente.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di modificare, prorogare, nonché riaprire i termini ovvero revocare il presente avviso pubblico per motivi di pubblico interesse.
Il presente avviso viene emesso nel rispetto del principio della pari opportunità tra uomini e donne, così come previsto dall’art. 57 del D.Lgs. n. 165/2001 e dal D.Lgs. 198/2006.
Per ogni informazione e/o chiarimento rivolgersi al Responsabile del Servizio Risorse Umane -Tel.091-8738036.

 

Dalla residenza municipale, li 29/10/2014
 

 

 

Il Sindaco

 

  F.to Ing. Pietro Di Liberto
 
 
 
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato istanza-resp-tributi.pdf 26.62 KB
Allegato conferimento-incarico-resp-tributi.pdf 273.01 KB


Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto