Regione Siciliana

Buono Socio Sanitario - anno 2016

Pubblicata il 01/04/2016

Servizio Solidarietà Sociale

DISTRETTO SOCIO SANITARIO N. 42 DELLA REGIONE SICILIA
 
AVVISO PUBBLICO

 

Progetti assistenziali personalizzati per persone con disabilità gravissima
Anno 2016
 

Apertura dei termini per la presentazione delle istanze per il buono Socio sanitario, a nuclei familiari con anziani non autosufficienti o disabili gravi ex art. 10 della legge regionale n. 10 del 31 luglio 2003

In ottemperanza al Decreto del Presidente della Regione del 7 Luglio 2005 e successive modifiche del 7 ottobre 2005
 

SI RENDE NOTO

 
Che il Distretto Socio Sanitario n. 42 apre i termini per la presentazione delle istanze per la concessione del Buono Socio Sanitario - per l’anno 2016 - a nuclei familiari con anziani non autosufficienti o disabili gravi ex art. 10 della legge regionale n. 10 del 31 luglio 2003.Il Buono Socio Sanitario si distingue in:
 
*      Buono sociale finalizzato a sostenere economicamente le famiglie nei compiti di cura
*      Buono di servizio finalizzato all’acquisto di prestazioni domiciliari socio-sanitarie
 
L’intervento è rivolto ai nuclei familiari, residenti nei Comuni del Distretto Socio Sanitario n. 42, che offrono cura e assistenza ad anziani (di età non inferiore a 69 anni e 1 giorno), in condizioni di non autosufficienza oppure a disabili gravi, fisici, psichici o sensoriali (art. 3, comma terzo della Legge n. 104/92).
Il vincolo familiare (parentela, filiazione, adozione, affinità) e la convivenza anagrafica costituiscono requisiti essenziali per l’accesso al Buono Socio Sanitario.
La Regione Sicilia, con il Decreto Presidenziale del 10 Luglio 2008, ha specificato, in merito alle disposizioni concernenti la documentazione da produrre in allegato all’istanza per la concessione del Buono Socio Sanitario, che la certificazione sanitaria da presentare è la seguente:
 
*      Verbale della Commissione invalidi civili, attestante l’invalidità civile al 100% con indennità di accompagnamento;
 
O in alternativa
 
*      Certificazione attestante la disabilità grave, ai sensi dell’articolo 3, comma terzo della Legge n. 104/92
 
Per le situazioni di gravità recente, per cui non si è in possesso delle superiori certificazioni, dovrà essere prodotto:
 
Per le persone anziane
 
*      Certificato del medico di medicina generale, attestante la non autosufficienza, corredato della copia della scheda multidimensionale, di cui al Decreto Sanità 07 marzo 2005
 
 
Per le persone con disabilità
 
*      Certificato del medico di medicina generale attestante le condizioni di disabilità grave e non autosufficienza, corredato della copia dell’istanza di riconoscimento della stessa ai sensi dell’Articolo 3 comma terzo della L.104/92.
 
I familiari conviventi interessati, possono presentare istanza, entro e non oltre il 30 aprile 2016, presso le Aree Circoscrizionali del Comune di residenza nei giorni e durante l’orario di ricevimento, utilizzando apposito modulo distribuito presso le predette sedi debitamente compilato in ogni parte. All’istanza per la concessione del Buono Socio Sanitario va inoltre allegato:
 

  1. *      ndicatore Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) anno 2016 relativo al reddito dell’anno 2014, così come previsto dalla normativa, vigente da gennaio 2015, rilasciato da un organismo abilitato (CAF, INPS, Comuni, etc.). E’ determinato un limite I.S.E.E. per l’accesso al Buono Socio Sanitario in Euro 7.000,00. Alla determinazione dell’I.S.E.E. concorrono tutti i componenti del nucleo familiare.

*      Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente e del beneficiario.
 
Sarà redatto un Elenco Distrettuale che sarà reso pubblico nei modi di legge. A far data dalla pubblicazione del predetto Elenco sarà possibile presentare ricorso - entro il termine di giorni 30 - al Comune di Palermo in quanto Ente capofila del Distretto Socio Sanitario 42– Settore Servizi Socio Assistenziali, via G. Garibaldi n° 26.
I cittadini interessati e residenti esclusivamente nel Comune di Palermo, potranno presentare istanza per la concessione del contributo presso le aree circoscrizionali che qui di seguito si elencano:
 
I Area Circoscrizionale – Quartieri: Tribunali – Castellammare – Palazzo Reale – Monte di Pietà Piazza Giulio Cesare, 52
 
II Area Circoscrizionale - Quartieri: Brancaccio – Ciaculli – Settecannoli - Via San Ciro, 15
 
III Area Circoscrizionale Quartieri: Oreto – Stazione – Villagrazia – Falsomiele) Via
F. La Colla, 48
 
IV Area Circoscrizionale Quartieri: Monte Grappa – S. Rosalia – Cuba - Calatafimi –Altarello – Boccadifalco – Mezzomonreale – Villatasca Viale Regione Siciliana, 95
 
V Area Circoscrizionale – Città Aperta (Quartieri: Borgonuovo – Zisa – Noce – Uditore – Passo di Rigano)  Via Adua, 22
 
VI Area Circoscrizionale Quartieri: Resuttana – San Lorenzo – Cruillas – Cep Via
Monte San Calogero, 28
 
VII Area Circoscrizionale – Zen Quartieri: Tommaso Natale – Sferracavallo Partanna/Mondello Pallavicino – Arenella - Vergine Maria) Via E. Duse, 31
 
VIII Area Circoscrizionale Quartieri: Montepellegrino – Libertà – Malaspina Palagonia Politeama Via Fileti, 19
 
Il presente avviso non impegna il Distretto Socio Sanitario n. 42, atteso che l’erogazione del contributo è subordinata all’effettiva copertura finanziaria da parte della Regione Siciliana.
 
 
Informativa ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/03: I dati personali forniti saranno raccolti presso le strutture organizzative del Comune e del Distretto Sociosanitario 42 per le finalità di gestione della pratica. Il trattamento dei dati personali raccolti è finalizzato, nei modi leciti e secondo correttezza per un tempo non superiore a quello necessario per l’espletamento di funzioni istituzionali e di compiti attribuitigli dalla legge e dai regolamenti. Al trattamento potranno attendere anche soggetti esterni pubblici o privati con i quali il Comune o il Distretto abbiano un rapporto di concessione e/o convenzione finalizzato all’espletamento della procedura o di parte di essa. L’interessato può far valere nei confronti dell’A. C. i diritti di cui all’art. 7 esercitato ai sensi dell’art. 8, 9 e 10 del Decreto Legislativo n. 196/03. La comunicazione e/o diffusione dei dati è regolata dall’art. 19. Titolare del trattamento è il Sindaco di ciascun Comune del Distretto SS 42; per il trattamento nell’ambito de procedimenti generali di ordine distrettuale è responsabile il Sindaco del Comune Capofila.

 
Dalla residenza municipale, li 01/04/2016
 
   
Distretto Socio Sanitario n. 42
Dott.Maurizio Pedicone
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato BANDO ANNO 2016.pdf 119.51 KB
Allegato Istanza Buono socio sanitario webmaster.pdf 266.79 KB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto